.

Articoli, news e altre informazioni sul mio impegno.

Verso la nuova piazza Giusti


Percorso partecipato: ecco il progetto modificato dopo le richieste degli abitanti

giustiSi è svolta lo scorso lunedì sera al CTP4 l’assemblea con i cittadini del quartiere per la progettazione partecipata di piazza Giusti, erano presenti oltre 50 persone. Con l’assessore ai lavori pubblici Andrea Serfogli e Gilda Greco di Pisamo, coordinati dal presidente del CTP4 Giacomo Mazzantini.

Il contesto – All’interno del progetto “Binario 14”, su cui il Comune ha vinto un bando nazionale per una importante riqualificazione dei quartieri limitrofi alla stazione, insieme agli interventi per le case popolari e per la sicurezza idraulica, è compresa la riqualificazione della piazza di accesso al quartiere di San Marco e San Giusto.

Lo scorso 25 novembre il progetto di massima è stato presentato agli abitanti del quartiere, che hanno potuto compilare un questionario per indicare variazioni e interessi. Le richieste più gettonate sono state: illuminazione, videosorveglianza, parcheggi, presenza di panchine e wifi, stazione di bike sharing.

Il progetto e gli obiettivi – L’idea di massima prevede la chiusura al traffico del lato sud della piazza e la connessione pedonale con il marciapiede antistante, in modo da renderla nelle funzioni una vera e propria piazza connessa con le attività della zona. Con maggiore sicurezza per i pedoni e per i ciclisti nel collegamento tra il cavalcavia San Giusto e la nuova ciclabile di via dell’aeroporto. Il lato est della piazza diventerà a doppio senso e sarà installata una rotonda alla discesa del cavalcavia

Le modifiche dopo le richieste dei cittadini (nella foto di sommario) – I parcheggidella piazza, rispetto al progetto originario (erano 10), saliranno a 22 (attualmente sono 38). Inoltre il Comune sta lavorando ad una convenzione con ferrovie per prendere in gestione il parcheggio di via Da Morrona, riqualificarlo e incentivarne l’uso per i residenti: strisce blu gratis per i residenti e percorso illuminato.  Saranno installati 25 nuovi pali di illuminazione in particolare in prossimità degli attraversamenti. I 6 pini, ormai vecchi, prima che diventino pericolanti saranno sostituiti con aceri. Saranno messe le predisposizioni per un impianto di videosorveglianza, sarà installata una stazione di bike sharing e ci saranno panchine e arredi con wi-fi per far vivere la piazza. La pavimentazione sarà con masselli autobloccanti che riproducono il vecchio disegno stile liberty. Sarà posta particolare attenzione all’incrocio tra via Montanelli e via Cerboni, dati i cambi di senso previsti in via Da Morrona