.

Articoli, news e altre informazioni sul mio impegno.

Inaugurata la mostra sui lavori pubblici del Comune di Pisa


Camminando sulla mappa si scopre come la città è cambiata. Il Sindaco: «Fatti, non parole»

lavpubbliciSi è aperta la mostra ”Pisa at Work” dedicata alle opere pubbliche del Comune di Pisa realizzate, in corso di realizzazione o progettate, tra il 2008 e il2018, nel mandato del sindaco Marco Filippeschi. L’esposizione del lavoro di mandato della Pubblica Amministrazione è una consuetudine iniziata nel 2002 e proseguita nel 2007 e nel 2013, che consente di offrire un’informazione diffusa sulla trasformazione della città, presentare un bilancio degli interventi svolti e di verificare la loro efficacia. Per questa edizione la mostra è allestita sotto le Logge di Banchi, nello spazio espositivo Sopraleloggee nell’atrio di Palazzo Gambacorti e durerà fino al 28 gennaio, con orario 9-19 dal lunedì alla domenica.

«L’esposizione rappresenta i progetti realizzati e quelli in cantiere: fatti e non parole. Restauri in centro e riqualificazioni nei quartieri, recupero di importanti beni culturali, nuovi parchi urbani, viabilità e infrastrutture, edifici scolastici e sportivi, bonifiche ambientali, passando dall’illuminazione pubblica alla sicurezza idraulica: la mostra descrive uno per uno gli oltre 430 milioni di investimenti attuati dal Comune di Pisa in 10 anni» spiega il sindaco di Pisa Marco Filippeschi

Il concept della mostra è quello del viaggio virtuale che coinvolge il vistatore come se navigasse con Google Earth sulle mappe, secondo un percorso che lo conduce attraverso le opere che hanno trasformato e trasformeranno la città. Una grande pianta di Pisa montata sul pavimento delle Logge consentirà, cammindo sopra di essa, di localizzare gli interventi individuati con numeri e foto, la cui illustrazione sarà supportata da video proiettati su grandi schermi. Nello spazio espositivo Sopralelogge saranno allestiti pannelli che descrivono i lavori con disegni, foto e testi, mentre l’atrio del comune accoglierà i progetti di riqualificazione dei quartieri residenziali mediante l’esposizione di plastici e di grandi immagini.

Le opere, caratterizzate da grafia e colori diversi, saranno suddivise in tre categorie: progetti, lavori in corso e lavori ultimati. Durante lo svolgimento della mostra sarà presentato il volume: Pisa at work, viaggio nel cambiamento di una città 2008 2018, di illustrazione di tutte le opere messe in mostra.

Concorso con gioco online, in palio il catalogo della mostra, un volume di architettura e un volume sul verde pubblico – Come giocare: bisogna individuare sulla mappa sotto le Logge i 9 interventi contraddistinti da un QR code. Inquadrando con l’apposita App i QR Code si aprirà automaticamente la pagina dedicata al gioco interna al sito www.pisatwork.it; ogni volta che si inquadra un altro intervento, si “accenderà” un nuovo quadrato sulla schermata del gioco. Bisogna completare tutti e nove i quadrati, andando a cercare i QRcode disseminati sulla grande mappa di Logge di Banchi. Una volta che sono accesi tutti, si aprirà un form in cui inserire i dati; in questo modo si potrà partecipere all’estrazione dei premi. In palio 20 vincitori volumi “Pisa Ritrovata”, prestigioso volume di architettura edito da Skira, 20 vinceranno cataloghi della mostra e 12 copie del volume sul verde pubblico “Pisa, piantare alberi per mettere radici”