.

Articoli, news e altre informazioni sul mio impegno.

Il Pisa Sporting Club si trasferisce alla Sesta Porta


Fiorindi: «L'occupazione della Sesta Porta sale all'85%». Corrado: «Pensiamo di aprire un punto vendita»

firma-sesta-portaIl Pisa Sporting Club si trasferisce alla Sesta Porta, sancito l’accordo tra amministrazione e società con tanto di firma. La nuova sede nerazzurra è già operativa, ma è in fase di allestimento, quindi l’inaugurazione si terrà dopo le feste.

Il Pisa si sistema così in centro storico, vicino alle persone e ai tifosi. «Risolto il problema della eccessiva lontananza – commenta il Sindaco Filippeschi – è una presenza prestigiosa, un’opportunità importante per l’edificio Sesta Porta. La società principale di calcio della città deve stare in centro storico».

«Con l’Amministrazione Comunale abbiamo avviato un percorso di sostegno che oggi ratifica alcuni passaggi formali – afferma il presidente Corrado – Abbiamo dovuto anticipare il trasferimento perché il contratto di affitto a Montacchiello scade il 31 dicembre. Questa è una scelta che ci soddisfa, siamo più vicini alla gente ed è più comodo per i nostri ospiti, essendo vicini alla stazione e all’aeroporto. C’è l’intenzione di aprire un punto vendita qui, nei locali della Sesta Porta».

«Con l’arrivo del Pisa Sporting Club l’occupazione dei locali della Sesta Porta è passata all’85% – spiega il direttore di Pisamo Fiorindi – dei 9mila e 500 metri quadrati a disposizione ne restano 1200, tra affitto e acquisto. Consideriamo anche il contratto con l’istituto di Geofisica e Vulcanologia, anche se c’è il contenzioso in corso che si potrebbe risolvere con una transazione. Inoltre speriamo che il Pisa realizzi il punto vendita».