.

Articoli, news e altre informazioni sul mio impegno.

Priorità al lavoro: Filippeschi incontra Cgil Cisl e Uil


Profonda condivisione delle analisi e delle proposte dei tre sindacati

bandiere_sindacatiNel corso di un incontro svoltosi presso il Comune di Pisa, i rappresentanti territoriali di CGIL CISL e UIL, hanno presentato al Sindaco il documento nazionale dei tre sindacati incentrato sull’analisi dell’attuale drammatico stato dell’economia e della società e sulla piattaforma programmatica che i sindacati stessi hanno individuato come risposta alla crisi e sulla quale svolgeranno, a partire dall’11 giugno una mobilitazione nei territori che approderà, il 22 giugno, in una manifestazione nazionale a Roma. I rappresentanti sindacali (Gianfranco Francese della Cgil, Gianluca Federici della Cisl ed Enzo Casarosadella Uil) hanno messo in evidenza l’urgenza di portare al centro dell’attenzione il problema del lavoro, arrestando la caduta del sistema produttivo e facendo ripartire la crescita, obiettivo che si può ottenere con una piattaforma  complessiva che affronti tutti gli aspetti della crisi, dalla ripresa degli investimenti e dei consumi, all’ammodernamento della pubblica amministrazione, al riordino dell’assetto istituzionale del paese. Il Sindaco ha manifestato un profonda condivisione dell’analisi e delle proposte contenute nel documento, sottolineando innanzitutto il carattere unitario dello stesso, partendo dalla convinzione che una situazione come l’attuale si possa affrontare e superare con una larga unità delle componenti del paese.

In particolare, ha notato il Sindaco, ci sono punti del documento che non solo si condividono ma costituiscono veri propri obbiettivi comuni come  la CIG per i nostri territori, la revisione del patto di stabilità, il contrasto alla povertà. Il documento di CGIL CISL e UIL, ha detto il Sindaco, pone obbiettivi di sviluppo che nel territorio saremmo pronti ad accogliere con progetti e provvedimenti che vanno nella stessa direzione.  A questo proposito ha ricordato anche alcune iniziative che si stanno mettendo in campo, come la task force per gli incentivi alle ristrutturazioni in campo energetico e provvedimenti di contrasto alla povertà. La priorità al lavoro, gli investimenti, il sostegno ai consumi, la ripresa della nostra economia si possono affrontare attraverso una visione organica, che dia a tali obbiettivi il sostegno di una pubblica amministrazione efficiente e di un sistema istituzionale credibile, efficace, forte e rappresentativo.